Mediazione per la separazione

figlioLa Mediazione Sistemica si sviluppa all’interno della cornice teorica sistemico relazionale focalizzando la sua attenzione sulla complessità degli intrecci relazionali che si sviluppano intorno al conflitto familiare o sociale.

Partendo dalla consapevolezza dell’inevitabilità del conflitto nelle relazioni umane, la Mediazione Sistemica si propone di valorizzare gli aspetti positivi e costruttivi di questi momenti di transizione, utilizzando tecniche che sollecitino il dialogo e la co-costruzione degli accordi tra le parti. La mediazione familiare per la separazione ed il divorzio è un processo nel quale il mediatore viene sollecitato dalle parti per fronteggiare la riorganizzazione; si opera per ristabilire la comunicazione tra i coniugi.

L’obiettivo è concreto: la realizzazione di un progetto che tenga in considerazione i bisogni di ogni membro della famiglia.

Le motivazioni delle persone che si rivolgono al Mediatore sono costituite dal bisogno di aiuto e sostegno nella gestione del conflitto e dal desiderio di favorire la crescita serena dei figli.

Gli scopi della Mediazione familiare sono la ricerca di accordi funzionali e soddisfacenti che risolvano la rigida controversia e la successiva stesura di un programma condiviso che riguarda la gestione della vita quotidiana con i figli: gli orari e le modalità di visita, le vacanze, gli aspetti economici e le scelte educative.

Il sostegno alla genitorialità affronta i seguenti punti:

• Come ricominciare a vivere dopo la separazione ed il divorzio

• Come continuare ad essere genitori e dare fiducia nel futuro ai propri figli

• Che fare quando un figlio si rifiuta di frequentare un genitore

• Come affrontare la sofferenza dei figli, i problemi scolastici e la vita sociale dopo la separazione

• Come essere genitori e figli nella famiglia ricomposta